Trafalgar Square, Buckingham Palace e Convent Garden. Una giornata in giro per Londra

Prosegue il nostro viaggio a Londra con i bambini. Oggi gironzoliamo nel West End, andiamo a conoscere l’Ammiraglio Nelson e la Regina, ci riposiamo a Convent Garden e aspettiamo con ansia un famoso maghetto che ci attende per il pomeriggio.

La mattina del nostro quarto giorno a Londra facciamo le cose con calma, del resto siamo pur sempre in vacanza. La notte precedente siamo rincasati tardi, dopo la meravigliosa serata allo Stadio Queen Elizabeth Olympik Park per i Mondiali di Atletica Leggera, uno evento unico ed emozionante che si è tenuto nella capitale inglese proprio durante il nostro soggiorno e che non ci siamo fatti scappare per nulla al mondo. Se mai vi capitasse un’olimpiade e un mondiale nella città dove siete in vacanza, andate a vedere le gare perché è uno spettacolo meraviglioso.

Quarto giorno a Londra con i bambini

Fatta colazione con calma, ancora un po’ assonnati, prendiamo la metro per andare in centro. La mente è già all’avvenimento top della giornata: gli Harry Potter Studios, che abbiamo prenotato per il pomeriggio. Il resto ai bambini oggi importa poco. Abbiamo qualche ora a disposizione intorno all’ora di pranzo e decidiamo di dedicare il nostro tempo a un altro bel giro nel West End, senza una meta precisa.

Trafalgar Square

La metro ci porta diretti nel cuore di Trafalgar Square, una delle piazze più famose a Londra, insieme a Piccadilly Circus, presa d’assalto dai turisti e artisti di strad ad ogni ora del giorno.

La piazza è immensa, ma per fortuna è pedonale. Solo su tre lati è attraversata dal traffico che non disturba considerato il grande spazio.

Londra National Gallery

Nel lato nord troneggia la facciata della National Gallery, una delle pinacoteche più importanti del mondo, che a malincuore decidiamo di non visitare. Noi ce la lasciamo per una prossima visita a Londra, ma se voi avete tempo portateci i bambini, perché ci sono diverse attività e visite su misura per loro.

Dalla scalinata della National Gallery guardando verso sud si intravede il maestoso il Big Ben. Prendendo infatti il lungo viale Whitehall si può raggiungere a piedi il Parlamento e Westminster Abbey.

Al centro di Trafalgar Square c’è la famosissima statua di Nelson, circondata da quattro statue di leoni in bronzo, location preferita per la foto ricordo, come pure le due grandi fontane.

Londra Trafalgar Square

La statua rappresenta l’Ammiraglio Horatio Nelson vincitore su Napoleone nella Battaglia di Trafalgar. Ai quattro angoli della piazza sono collati i 4 Plinths, i quattro plinti, tre con le statue di re Giorgio IV e generali militari mentre il quarto plinto è lasciato a disposizione di artisti contemporanei, che a rotazione espongono le loro opere. Quando siamo stati noi c’era un una mano di bronzo con un enorme pollice all’insù. Curioso che fino al 1999, anno in cui si è lanciato il Forth Plinth Project, il quarto plinto sia sempre stato lasciato vuoto.

Buckingham Palace

A sud ovest di Trafalgar Square passiamo sotto l‘Admiralty Arch ed entriamo nel grandioso The Mall, il grande viale che porta a Buckingham Palace, resistenza della regina. Che decidiate o meno di visitare la parte di Buckingham Palace aperta al pubblico, una sosta qui è d’obbligo. Ogni giorno alle ore 12 si tiene il cambio della guardia, che richiama migliaia di turisti. Andateci presto se volete assicurarvi un posto con una buona visuale.

Londra The Mall

Ritornando verso Trafalgar Square ci fermiamo per una breve sosta a St. James’s Park, un’oasi di pace e di verde in mezzo alla città. E’ più piccolo rispetto ad Hyde Park ma ed è uno dei più bei parchi di Londra, il mio preferito da sempre. Nel suo laghetto potete scorgere oche, anatre e cigni, nelle sue stupende aiuole tanti fiori colorati.

Raggiungiamo le Horse Guards, le guardie a cavallo della Regina che ogni giorno eseguono una piccola sfilata per un altro cambio della guardia, meno affollato e sicuramente molto apprezzato dai bambini per la presenza dei cavalli.

Londra cambio della guardia

E’ giunta l’ora di pranzo e decidiamo di tornare verso Soho, camminando lungo lo Strand, un lunghissimo viale che arriva fino alla City, pieno di ristoranti, locali di ogni tipo e uffici. Ma io ho in mente un luogo ben preciso dove pranzare. Giriamo a sinistra ed eccoci arrivati in uno dei posti che più amo di Londra: Convent Garden.

Convent Garden

Convent Garden è una grande piazza nata come l’orto di un convento e che negli anni è stata un mercato ortofrutticolo, un giardino, un centro della vita notturna della buona società londinese. Oggi è un grande mercato al coperto, al cui interno sotto caratteristici portici si possono trovare negozi e ristoranti. E’ un luogo unico, vivo e con un’atmosfera particolare. Nella zona ci sono anche tanti teatri, è quindi il posto ideale per passare una serata fuori.

Londra Convent Garden

Mentre scegliamo dove pranzare, i bambini si siedono ad ammirare un artista di strada che ha raccolto intorno a sè centinaia di persone con giochi di magia.

Abbiamo poco a tempo a disposizione, optiamo per un panino e una bruschetta a Le Pain Quotidien, una catena di panifici e pasticcerie francesi, sparsi un po’ in tutta Europa. Io e il Babbo ci andavamo spesso a Ginevra per il brunch domenicale e ce n’eravamo innamorati. Oggi niente brunch per noi, ma piatti veloci ma di ottima qualità. L’ambiente è davvero delizioso, con il tipico tavolone di legno al centro della sala (presente in tutti i loro locali) che dà un senso di convivialità. I prezzi non sono proprio economici, ma il posto merita secondo me.

Londra Convent Garden

Il tempo è volato! Dobbiamo prendere il treno per andare agli Harry Potter Studios. Corriamo letteralmente verso la metropolitana più vicina e arriviamo agli Studios, anche se in ritardo. Il pomeriggio è tutto all’insegna del maghetto, ci siamo letteralmente sentiti dentro un film. Se siete curiosi di sapere come sia andata, leggete il racconto del nostro pomeriggio con Harry Potter.

Cosa abbiamo fatto i giorni scorsi a Londra?

 

 

Share if you like it

Un pensiero su “Trafalgar Square, Buckingham Palace e Convent Garden. Una giornata in giro per Londra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *