Natale in Umbria Basilica San Francesco

Natale in Umbria per grandi e piccini

In partenza per l’Umbria per Natale? Noi siamo tornati dal nostro breve viaggio durante il ponte dell’Immacolata e in questo post vi racconto quello che abbiamo trovato in tema natalizio e cosa abbiamo fatto con i nostri bambini.

Indecisi fino all’ultimo sulla meta per il ponte dell’Immacolata, che quest’anno cadeva bene, di venerdì, abbiamo optato per l’Umbria. Da Firenze non è lontana, giusto un paio d’ore d’auto, inoltre i bambini non l’avevano ancora vista, quindi ci è sembrata perfetta per un viaggetto di 4 giorni. Quando mi sono messa ad organizzare il viaggio, on line ho trovato tanti posti bellissimi da visitare, alcuni che già conoscevo e altri meno noti, e tante cose interessanti da fare insieme ai bambini. Di conseguenza la selezione non è stata facile.

Avendo solo tre giorni e mezzo a disposizione, dal giovedì pomeriggio alla domenica, abbiamo deciso di restare nel nord dell’Umbria, a noi più vicina. Nostro malgrado abbiamo rinunciato a gioielli d’arte come Orvieto e a meraviglie della natura come le Cascate delle Marmore, ma abbiamo pensato che le attività all’aperto come appunto la visita alle cascate o una gita al Lago Trasimeno fossero più adatte in un altro periodo dell’anno, quando le giornate sono più lunghe, più miti e meno piovose. In effetti il tempo non è stato molto clemente con noi, abbiamo trovato molto freddo, tempo umido e piovoso. Ma non per questo siamo rimasti chiusi in casa, anzi, abbiamo visitato città e paesini caratteristici.

Essendo stati in pieno periodo natalizio abbiamo trovato i paesi illuminati a festa e ci hanno colpito le tante iniziative, anche per le famiglie, presenti un po’ ovunque. In questo post voglio quindi parlarvi di quello che offre l’Umbria nel periodo del Natale e cosa poter fare con i bambini.

Natale in Umbria: Assisi

Assisi non ha certo bisogno di presentazioni. Per i credenti è una delle mete di pellegrinaggio religioso più importanti al mondo, tra le prime in Italia per numero di turisti dopo la Città del Vaticano. Per gli amanti dell’arte Assisi è un piacere per gli occhi con le tante chiese e i loro preziosi tesori. Una tra tutte la Basilica di San Francesco con il ciclo di affreschi di Giotto e Cimabue.

Assisi non è solo religione e arte, è anche storia, un tuffo vero e proprio nel Medioevo, ai tempi di Francesco. Passeggiando tra i suoi vicoli in salita sembra di tornare indietro di 800 anni. Assisi è anche natura. Posta su un colle che domina la pianura, ha alle sue spalle il monte Subasio con i suoi boschi che invitano a piacevoli passeggiate.

Il Natale ad Assisi inizia l’8 dicembre, giorno in cui vengono accesi gli alberi di Natale e le luminarie in paese e prendono il via le varie iniziative. Il 7 dicembre alla Rocca Maggiore viene accesso il tradizionale Focaraccio, un grande falò che da sempre preannuncia le imminenti festività.

Natale in Umbria Focaraccio Assisi

L’albero principale è il grande abete nel sagrato della Basilica Inferiore di San Francesco. Illuminato con migliaia di lucine bianche, di notte rende il paesaggio magico e l’atmosfera suggestiva. Nel prato di fronte alla Basilica Superiore è stato allestito un grande presepe con le statue a grandezza quasi naturale, davvero molto bello. La notte con la basilica e il campanile illuminati è uno spettacolo assolutamente imperdibile.

Natale in Umbria Basilica di San Francesco

Anche nella Piazza del Comune è allestito un albero di Natale che la sera si illumina. Qui dall’8 dicembre ogni sera dalle ore 17 prende vita il meraviglioso spettacolo delle luminarie. Sui palazzi, le case e la torre della bellissima piazza sono proiettati immagini e colori che ci trasportano in un viaggio nella storia di Assisi. Foto del passato degli abitanti di Assisi, immagini delle opere d’arte e del paesaggio si alternano sulle facciate con un coinvolgente sottofondo musicale.

Natale in Umbria Assisi

Natali in Umbria Assisi

Ad Assisi si svolge il concorso dei Presepi. E’ possibile vederne un po’ ovunque, oltre a quello della Basilica di San Pietro, c’è quello sotto il colonnato del Tempio di Minerva e nella cripta della Chiesa di San Rufino.

Per i bambini c’è una piccola Casa di Babbo Natale. Qui i bambini possono incontrare Babbo Natale, lasciargli la propria letterina e preparare gustosi biscotti con gli Elfi. La Casa di Babbo Natale si trova al Teatro Metastasio ed è aperta tutti i giorni.

Natale in Umbria: Gubbio

Gubbio è un’altra perla dell’Umbria. Adagiata su un monte, è fatta praticamente a strati. Si sale, si sale fino ad arrivare in Piazza Grande dove ci accoglie lo spettacolo degli sbandieratori. In mezzo alla piazza tra il Palazzo dei Consoli e Palazzo del Podestà c’è un grande albero di Natale. Questo è il fulcro di Gubbio dove si riuniscono i suoi abitanti in occasione delle feste più importanti.

Natale in Umbria Gubbio Piazza Grande

Veniamo all’improvviso colpiti dal suono delle campane proveniente dal campanile del Palazzo dei Consoli. E’ un vero e proprio concerto musicale e, guardando meglio, notiamo che la campana è spinta da uomini vestiti di rosso che si sporgono nel vuoto sprezzanti del pericolo. Che coraggio!

Gubbio è anche il paese del Presepe. Il quartiere San Martino allestisce da 20 anni un caratteristico Presepe a grandezza naturale tra i piccoli vicoli e lungo il fiume. Le vie, le piazzette, i portoni delle case, il ponte sul fiume, le nicchie nei muri diventano le suggestive ambientazioni di una Gubbio medievale. Camminando per le vie si incontrano donne e uomini del popolo che vendono la loro mercanzia, artigiani al lavoro, gli antichi mestieri e la vita di una volta fino ad arrivare alla rappresentazione della Natività.

Natale in Umbria Presepe Gubbio

L’attrazione più famosa della Gubbio natalizia è senza dubbio l’Albero di Natale più grande del mondo. Sulle pendici del Monte Igino viene accesso ogni anno per l’Immacolata un albero di natale alto 750 metri e formato da oltre 400 luci colorate. L’effetto è stupendo, l’albero sovrasta la città di Gubbio fino alla Basilica di S. Ubaldo in cima alla montagna. Il giorno che abbiamo visitato Gubbio pioveva purtroppo e non siamo riusciti a vedere perfettamente l’albero. Mi auguro che le foto che ho fatto rendano l’idea.

Natale in Umbria Albero di GubbioPer vedere l’albero al meglio vi consiglio di non restare in città, ma di spostarvi sulla strada provinciale verso Perugia. Da lontano si riesce a vedere l’albero per intero e ci si rende conto della sua grandezza.

Immancabile il mercatino natalizio di Gubbio in Piazza 40 Martiri con tante bancherelle e la piccola ruota panoramica dove i bambini vorranno certamente salire.

Natale in Umbria: Perugia

Il capoluogo dell’Umbria propone tanti eventi in occasione del Natale. Il più importante è sicuramente il Natale alla Rocca. Nella suggestiva ambientazione della Rocca Paolina, o meglio quello che resta della fortezza del 1540 abbattuta dopo l’Unità d’Italia: i suoi sotterranei. Una vera e propria città sotterranea con vicoli e rovine antiche, sapientemente illuminata.

Natale in Umbria Perugia Rocca Paolina

Dall’8 dicembre al 7 gennaio viene allestito un grande mercato natalizio con prodotti di artigianato di qualità ed enogastronomici. Gli spazi sono a volte angusti e la folla non manca, ma è assolutamente da vedere perché molto suggestivo. Sembra di essere in un labirinto, mi ha ricordato un po’ il Grand Bazar di Istanbul. Per i bambini c’è la possibilità di fare la foto con Babbo Natale e di partecipare ai laboratori nella Fabbrica dei giocattoli e dei presepi oppure di assistere ad uno spettacolo teatrale nel Teatro della Rocca. Ed è tutto gratuito! Potete trovare gli orari sul sito del Natale alla Rocca.

Noi siamo restati a Perugia solo un giorno, visitando anche la Casa del Cioccolato (di cui vi parlerò in un prossimo post), per cui abbiamo potuto visitare solo le vie principali del centro storico.

Natale in Umbria Perugia

Ci sono però tanti appuntamenti natalizi. Vi segnalo la pista del ghiaccio in Piazza Matteotti e il Family Christmas in Piazza Italia, accanto alla Rocca Paolina. La pista del ghiaccio è aperta tutti i giorni mentre il Family Christmas prevede attività per i bambini con Babbo Natale e gli Elfi i sabati e le domeniche.

Mercatini di Natale e Presepi viventi sono presenti un po’ in tutta l’Umbria: Orvieto, Terni, Castiglione del Lago, Città di Castello, Spoleto. Li potete trovare sul sito ufficiale dell’ente del turismo dell’Umbria

A breve, spero, vi parlerò di quello che abbiamo fatto durante il nostro lungo weekend in Umbria, in particolare delle attività che vanno bene tutto l’anno, non solo a Natale. Non mancheranno i miei suggerimenti su dove dormire e dove mangiare, quindi continuate a seguirci.

Share if you like it

4 pensieri su “Natale in Umbria per grandi e piccini

  1. Ma che bel post. Mi hai fatto proprio venire voglia di vivere un Natale o ultimo dell’anno tra le nostre belle città d’arte. Ammetto di aver sempre prediletto viaggi fuori confine come la Germania mi sa che devo cambiare. Salutone
    Ps bellissime foto 🤗

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *