Vacanze al mare: l’Isola d’Elba con i bambini

Oggi vi porto all‘Isola d’Elba, la più grande isola dell’Arcipelago Toscano, ideale per una vacanza al mare con i bambini grazie al suo mare cristallino e alle sue belle spiagge di sabbia. E scoprirete che l’Isola d’Elba non è solo mare.

Con i bambini la vacanza inizia già quando si è in viaggio verso la destinazione prescelta. Qualsiasi mezzo di trasporto va bene: l’auto, ma ancor più il treno, la nave o l’aereo, esercitano un’attrazione particolare sui bambini, che sono subito emozionati per la nuova avventura che li attende, quasi più che per la destinazione finale del viaggio.IMG_9199

Quando siamo andati all’Isola d’Elba abbiamo preso il traghetto da Piombino a Portoferraio. Nonostante la traversata durasse solo un’ora, il solo entrare nella pancia del traghetto con l’auto, vedere com’è fatto al suo interno, salire la scaletta stretta e ripida, cercare un posto a sedere per poi spostarsi subito all’esterno a guardare il mare da vicino e la scia di schiuma bianca che il traghetto lascia dietro di sé, è una meravigliosa avventura per i bambini. -“Mamma, guarda quel gabbiano che vola accanto a noi, sembra quasi di toccarlo!”-  Viaggiare in mare è sorprendente, divertente, ci sono tante cose da scoprire, il traghetto da esplorare – “guarda, c’è un bar dentro la nave! ci sono pure le televisioni” – e poi c’è il mare blu da guardare, il vento che ci scompiglia i capelli, la terra che si allontana, un’isolotto che appare all’improvviso. E di nuovo la terra, prima in lontananza, dopo sempre più vicina, il porto che sta per accoglierci -“Babbo, torniamo in auto, presto, siamo arrivati all’Isola d’Elba!” –

L’Isola d’Eba non è mai uguale a se stessa, ogni volta che ci andiamo ci sorprende con la sua bellezza, con le sue mille sfaccettature. Il suo mare blu, le sue montagne, la vegetazione tipica della macchia mediterranea, i suoi borghi ricchi di storia: una vacanza all’Isola d’Elba è bella in qualsiasi stagione. Ma cosa fare in particolare con i bambini?

Isola d’Elba con i bambini: il mare

La prima cosa, più ovvia, è andare al mare. L’Isola d’Elba ti regala un mare pulito e cristallino, senza bisogno di spostarsi dall’altra parte del pianeta. E’ un susseguirsi di spiagge, insenature, piccole baie, scogliere a picco sul mare. Ce n’è per tutti i gusti: dalle spiagge di sabbia bianca o sabbia scura alle spiagge di sassolini e ghiaia o agli scogli veri e propri.

Vista su Porto Azzurro dalla spiaggia di Naregno
Vista su Porto Azzurro dalla spiaggia di Naregno

Le spiagge più adatte ai bambini sono quelle  di sabbia, con il mare che digrada dolcemente, permettendo anche ai piccoli di fare il bagno in tutta sicurezza. Inoltre le spiagge indicate per le famiglie, a mio avviso, devono avere vicino alcuni servizi a disposizione, come l’affitto di ombrelloni e lettini, ma con la possibilità di scegliere anche la spiaggia libera, bar, servizi igienici, parcheggi e perché no, qualche gioco per i bambini.

Le spiagge con queste caratteristiche, più adatte alle famiglie con bambini, nel nord dell’Elba sono: Procchio e Biodola.

Nella costa sud invece consiglio: Fetovaia, Cavoli, Marina di Campo, Lacona, Innamorata, Straccoligno, Naregno.

IMG_7269

Dopo aver fatto il bagno, costruito castelli di sabbia e giocato a racchettoni, all’Isola del’Elba si possono fare belle escursioni in barca lungo la costa. Ogni baia ha il proprio porticciolo da cui imbarcarsi per un’avventurosa gita in barca o in gommone. Da Porto Azzurro c’è il servizio della motonave Azzurra, che effettua giornalmente gite lungo la splendida Costa dei Gabbiani.

Una vacanza all’Elba potrebbe essere l’occasione per prendere lezioni di vela, windsurf o sub. A Naregno ad esempio, dove noi abbiamo soggiornato, c’è il Centro Velico Naregno e l’ Elba divers Naregno.

O semplicemente si possono affittare pedalò e canoe per passare un pomeriggio in mare con i bambini tra bagni e tuffi.

20160622_180300

Isola d’Elba con i bambini: la natura

Ma l’Elba incredibilmente non è solo mare e spiaggie e se non ci vai, non te lo immagini. La vera protagonista dell’entroterra elbese è certamente la natura incontaminata.

Vista su Marciana Marina da Marciana
Vista su Marciana Marina da Marciana

Colline e montagne faranno la gioia degli amanti del trekking, che potranno percorrere tanti bei sentieri tra la flora della macchia mediterranea. Ci sono sentieri semplici da fare anche con i bambini, magari incontrando lungo la strada qualche animale tipico della zona.

Sapevate che l’Isola d’Elba ha una montagna alta ben 1019 metri s.l.m.? E’ il Monte Capanne, dalla cui cima nelle giornate limpide si riescono a vedere le altre isole dell’Arcipelago Toscano e la Corsica. Andare al mare in vacanza e scoprire che c’è una montagna che assicura un fresco refrigerio dalla calura estiva è incredibile. Questa è l’Elba.

Il Monte Capanne è raggiungibile a piedi da Marciana o con la tipica cabinovia biposto gialla. All’arrivo vi attende un panorama stupendo, un rifugio bar e tanti sentieri per una passeggiata in montagna.

elba-island

Un’altra zona perfetta per trekking e gite in mountain bike è il Monte Calamita, a Capoliveri. Qui potete trovare qualche suggerimento sulle escursioni da fare.

Isola d’Elba con i bambini: i borghi

Tanti deliziosi borghi vi aspettano per scoprire la storia dell’isola, le usanze locali e i prodotti tipici enogastronomici. E’ piacevole passeggiare con i bambini nelle piccole strade di paesini arroccati in collina o lungo i porticcioli dei paesi sul mare. Girare per negozi che vendono souvenir, prodotti locali e cenare in uno dei tanti ristoranti che propongono ottimi piatti tipici.

Marciana sembra un paese di montagna d’altri tempi, posto alle pendici del Monte Capanne ed in effetti è uno dei paesi più antichi dell’Isola. Si raggiunge da Marciana Marina percorrendo una tortuosa strada in salita e una volta arrivati si apre davanti a noi un panorama meraviglioso. Camminando per i vicoli in salita, che ricordano l’impronta medievale del paese, ovunque vasi di fiori dai mille colori, si arriva fino ai resti dell’antica fortezza e si vede da vicino il Monte Capanne. Una bella terrazza all’inizio del paese, con ristoranti e negozi, invita a passare un pomeriggio o una serata piacevole.

Marciana
Marciana

Portoferraio è il capoluogo dell’Isola d’Elba e il punto di arrivo da chi proviene dalla terraferma. E’ il primo incontro con l’Elba e spesso viene snobbato, considerato una mera cittadina portuale, ma è un errore. Il centro storico di Portoferraio è molto bello, soprattutto la sue Fortezze Medicee che dominano su tutta la baia, il Forte Stella, le possenti mura rinascimentali e Villa dei Mulini, residenza invernale di Napoleone.

Portoferraio
Portoferraio

Porto Azzurro è uno dei nostri paesi preferiti dell’Isola. Dominato dall’alto dal Forte San Giacomo, Porto Azzuro è il tipico paese di pescatori con un bel porticciolo, la piazzetta che si affaccia sul mare e i deliziosi vicoli, che in estate si accendono di luci, suoni, colori e persone. La vista che dal porto si ha verso Capoliveri è semplicemente stupenda. Ci sono anche ottimi ristoranti di pesce, motivo in più per andarci.

IMG_7243
Porto Azzurro
Capoliveri vista da Porto Azzurro
Capoliveri vista da Porto Azzurro

Capoliveri è nel nostro cuore al pari di Porto Azzurro. Arroccato su una collina, presenta ancora il tipico aspetto medievale. Dai suoi punti panoramici si può vedere il mare da ogni lato, una bellezza. La sua piazzetta e i vicoli sono un’occasione per passare piacevoli serate. A Capoliveri c’è un bel Museo del Mare, che ai bambini piacerà e che può essere un’alternativa alle giornate al mare.

Capoliveri
Capoliveri

Isola d’Elba con i bambini: le attività

IMG_9201

La parte est dell’Isola d’Elba è ricca di giacimenti minerari, che per secoli hanno dato lavoro agli abitanti della zona. La zona tra Rio Marina e Rio nell’Elba, altri due bei borghi da visitare, è parte del Parco Minerario dell’Elba. Qui è possibile visitare il Museo Minerario e raggiungere una vera miniera sopra un trenino, esperienza che i bambini adoreranno. Per orari e prezzi potete consultare il sito del Parco. Tenete presente che il trenino è attivo tutti i giorni da aprile e ottobre, ma solo su prenotazione.

Ecco il nostro racconto della gita sul trenino.

Nei pressi di Capoliveri si trovano le Miniere di Calamita,  dove è possibile visitare le vecchie miniere da cui si estraeva la magnetite. Qui potete vedere anche il Museo della Vecchia Officina, dove sono ospitati tanti tipi di minerali estratti dal Monte Calamita. Cipollo ha un’attrazione particolare verso i minerali e ovunque andiamo ne deve sempre prendere uno come ricordo.

In una giornata di pioggia un’attrazione consigliata per i bambini è l’Acquario dell’Elba, a Marina di Campo. Questo acquario ha la peculiarità di raccogliere in circa 80 vasche 150 specie marine diverse, tutte provenienti dal Mediterraneo, in particolare dal mare dell’Arcipelago Toscano, ottenute con un metodo etico e cioè recuperate da scarti di pesca e quindi destinati alla morte certa. Una visita all’acquario è sempre apprezzata dai bambini, a cui piace vedere da vicino pesci, molluschi e crostacei. Naturalmente anche all’Acquario dell’Elba potete trovare lo squalo, il più ricercato e amato dai bambini.

Come dicevo a Capoliveri si trova il Museo del Mare, che ripercorre la storia del piroscafo Polluce  fino al suo naufragio avvenuto nel 1841 nelle acque tra Porto Azzurro e Capoliveri e del suo successivo recupero. Il Museo raccoglie tutti gli oggetti ritrovati all’interno della nave, in particolare un tesoro vero e proprio con gioielli e monete d’oro e d’argento, appartenuti ai passeggeri della nave. Il tesoro è stato recuperato solo nel 2000 da cacciatori di tesori inglesi, confiscato e fortunatamente è stato recuperato per essere esposto nel museo.

IMG_7257

Non vi è venuta voglia di scoprire questa stupenda isola family-friendly? Noi scegliamo sempre l’ottimo Hotel Residence Le Acacie a Naregno. Qui trovate la nostra recensione.

 

Share if you like it

Un pensiero su “Vacanze al mare: l’Isola d’Elba con i bambini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *