San Vincenzo con bambini

San Vincenzo con bambini: tra mare e Etruschi

Dopo un bel weekend al mare all’insegna della buona cucina e della storia, ho riscoperto una zona della costa toscana che vi consiglio per le vostre vacanze al mare con i bambini: San Vincenzo e la Costa degli Etruschi.

Ammetto di aver conosciuto San Vincenzo e questa costa della Toscana solo da adulta, perché quand’ero bambina con la nonna si andava al mare in Versilia, il mare dei fiorentini. Tonfano, Lido di Camaiore e soprattutto Viareggio. Certamente non il mare più bello, ma ben servito e poco lontano da Firenze, con una grande spiaggia attrezzata e la famosa pineta dove scorrazzavo felice con la bicicletta o il “grillo” noleggiato in uno dei tanti baracchini. La giornata si concludeva in passeggiata con un gelato, un giro su un cavallino e mamma e nonna che ammiravano i tanti negozi alla moda.

San Vincenzo con bambini Vista sull'Elba

La costa meridionale della Toscana è arrivata molto dopo ma è stato amore a prima vista. Se si è alla ricerca del mare limpido e cristallino bisogna spostarsi nelle province di Livorno e Grosseto, dalla Costa degli Etruschi alla Maremma, per non parlare delle isole dell’Arcipelago Toscano, Elba in primis. Sulla Costa degli Etruschi in particolare, San Vincenzo con i bambini è perfetto perché unisce il bel mare, spiagge di sabbia, una località tranquilla e attività per le famiglie.

Oggi vi porto a San Vincenzo, dove abbiamo trascorso un bel weekend invitati alla manifestazione Un mare di Gusto – Palamita in Fiore che si ripete ogni anno a maggio.

San Vincenzo con bambini Un mare di Gusto

Un’occasione per conoscere e apprezzare il pesce azzurro, in particolare la palamita, “il pesce povero” che fa parte della storia di San Vicenzo, paese da sempre paese dedito alla pesca. La riscoperta delle antiche tradizioni della pesca e della cucina del pesce azzurro, unita alla buona e sana alimentazione e alla ristorazione di qualità sono alla base della Festa Un Mare di Gusto. Nei due giorni della festa è stato possibile apprezzare la palamita, le sarde, il tonno, le alici, tutti pesci pescati da queste parti e proposti in diversi modi dai ristoratori locali, in occasione dello street food del sabato sera e del pranzo sul mare della domenica.

Ho avuto così modo di riscoprire il paese di San Vincenzo, apprezzare la sua bella spiaggia e conoscere l’importante passato che questa zona racchiude. Del resto, come non smetto mai di dire, in Toscana bellezza paesaggistica, storia e cultura sono ovunque.

Siamo nell’antica Etruria, terra degli Etruschi, chiamata così dai Romani, che verso il III secolo a.C. qui arrivano e sottomettono la civiltà etrusca e lasciano la loro impronta.

Se quindi volete unire ad una vacanza di mare, delle attività culturali adatte ai bambini e una visita ad un borgo antico, a San Vincenzo avrete l’imbarazzo della scelta.

Ecco quello che potete fare a San Vincenzo con i bambini.

San Vincenzo con bambini: il paese

Il paesino di San Vincenzo è abbracciato dal mare e dalle colline. Sembra un tutt’uno con il blu del mare e del cielo e il verde della campagna e delle colline alle sue spalle.

Il paese è piccolo e tranquillo, il suo centro storico è pedonale, quindi adatto ad una vacanza al mare con i bambini piccoli. E’ piacevole passeggiare sul suo lungomare pieno di locali con tavolini all’aperto che invitano a fermarsi per un aperitivo, un pranzo o una cena. Noi abbiamo pranzato con uno dei tanti panini di Baguetteria Baldi, il top a San Vincenzo.

Di fronte si trova la nuova Marina di San Vicenzo, il piccolo porto dove andare con i bambini a guardare le barche e gli yacht ormeggiati.

San Vincenzo con bambini

Camminate lungo Passeggiata del Marinaio fino alla suggestiva statua in bronzo del Marinaio. E’ un’opera dello scultore Giampaolo Talani, alta ben 7 metri e dal 2010 diventata il simbolo del paese. Ai suoi piedi c’è un pesciolino (se lo si accarezza si dice che porti fortuna) che nasconde una storia.

Rimasto intrappolato nella rete di un pescatore, fu portato in dono alla statua del marinaio e messo in una piccola vasca ai suoi piedi. Tutti i giorni gli abitanti del paese gli portavano da mangiare e gli cambiavano l’acqua e per questo il pesciolino si sentiva fortunato. Un giorno il marinaio lo liberò dicendogli: “Pesciolino, non sei fortunato, gli uomini ti hanno imprigionato ma io ti libererò. Ricordati sempre che il dono più grande degli esseri viventi è la libertà.”

San Vincenzo con bambini - il Marinaio

La principale via del centro Via Vittorio Emanuele, luogo d’incontro di abitanti e turisti, è un susseguirsi di negozi, bar e ristoranti. Essendo pedonale è ideale con i bambini che possono muoversi in libertà e al sicuro.

San Vincenzo con bambini: le spiagge

La vacanza a San Vincenzo con bambini significa mare limpido e lunghe spiagge di sabbia chiara.

Il litorale è lungo ben 11 km, le spiagge si trovano sia in paese che fuori, ma quelle più belle sono quelle verso sud San Vincenzo al Golfo di Baratti. Sabbia bianca, mare basso che digrada dolcemente e il riconoscimento della Bandiera Blu fanno di questo tratto di costa toscana uno dei più amati dalle famiglie.

San Vincenzo con bambini - Spiaggia del centro

Le spiagge attrezzate con stabilimenti balneari sono quelle in prossimità del paese: la Conchiglia, la Spiaggia del Centro, la Principessa. Qui trovate tutto quello di cui avete bisogno e la comodità di essere praticamente in paese.

Usciti dal paese di San Vincenzo, dirigendoci verso sud s’incontra un lungo tratto di pineta che costeggia la spiaggia. E’ il Parco Costiero di Rimaglino, una striscia verde di macchia mediterranea e dune di sabbia tra il mare e le colline. Un luogo ideale per passeggiate a piedi o in bicicletta in mezzo alla natura. La spiaggia è libera, non ci sono stabilimenti balneari anche se sono presenti servizi, aree pic nic e qualche ristoro. Dalla strada vi si accede da dieci punti di accesso che si possono raggiungere con la pista ciclabile direttamente dal paese.

San Vincenzo con bambini Spiagge

San Vincenzo con bambini - spiaggia libera

Un angolo di paradiso è certamente il Golfo di Baratti, un’insenatura con un mare cristallino su cui si affaccia il promontorio di Populonia. Un paradiso che in alta stagione diventa piuttosto affollato, quindi il mio consiglio è andarci al mattino presto per accaparrarsi il posto migliore in spiaggia.

In alternativa potete approfittare della pineta circostante per cercare un po’ di refrigerio dalla calura estiva.

San Vincenzo con bambini Golfo di Baratti

Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Con i bambini un’alternativa al mare può essere una visita al Parco Archeologico di Baratti e Populonia. E’ diviso in due aree, la parte bassa con la Necropoli Etrusca e la parte sul promontorio con l’Acropoli Romana.

San Vincenzo con bambini Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Il Parco è visitabile in maniera autonoma, ma nel prezzo del biglietto è compresa la visita guidata che vi consiglio assolutamente di fare con i bambini perché la guida riesce a coinvolgerli e interessarli. Inoltre alla fine del percorso è previsto un laboratorio di archeologia sperimentale. I bambini potranno giocare ad essere uomini antichi e si porteranno a casa un ricordo fatto da loro, che può essere un braccialetto, un mosaico o un affresco.

San Vincenzo con bambini Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Dedicherò un post speciale alla nostra visita al Parco Archeologico, nel frattempo vi ricordo che il comprensorio dei Parchi della Val di Cornia propone altre attività per le famiglie, tra cui il Parco Archeominerario di San Silvestro visitabile con un divertente trenino (se vi ricordate, avevamo già visitato un parco simile all’Elba, il Parco Minerario di Rio Marina).

Per i possessori della ViviParchi Card c’è uno speciale sconto in tutti i Parchi della Val di Cornia (e per i miei lettori uno sconto speciale per l’acquisto della card)

San Vincenzo con bambini Golfo di Baratti

San Vincenzo con bambini: i dintorni tra borghi e parchi divertimento

A San Vincenzo non c’è solo il mare e natura. Arroccati sulle colline circostanti spuntano qua e là suggestivi borghi medievali perfettamente conservati come Campiglia Marittima, caratterizzata da vicoli lastricati e dalla Rocca o Suvereto, cinto da mura medievali. Ma anche Populonia e Sassetta, con le sue Terme la cui acqua calda ricca di solfati e calcio era già conosciuta ai tempi degli Etruschi.

Per una giornata di puro divertimento potete portare i bambini al Parco acquatico Il Cavallino Matto nella vicina Marina di Castagneto Carducci oppure all’Acquario di Livorno, piccolo ma ben fatto che affascinerà sicuramente i vostri bimbi. Per i possessori della Viviparchi Card l’ingresso dei bambini è gratuito.

Dove dormire a San Vincenzo con bambini

Abbiamo soggiornato in un meraviglioso agriturismo immerso nella campagna, l’agriturismo Podere L’Agave. E’ una bellissima struttura in mezzo ai campi d’ulivo, dove iniziano le colline ma a due passi dal paese e con una stupenda vista sul mare. Un’oasi di pace nella natura in cui trascorre una vacanza enogastronomica con la famiglia e staccare la spina.

Per i bambini la fattoria con conigli, tacchini, asini e pavoni, casette sugli alberi e tanti giochi, per i grandi prodotti biologici come il salame e il prosciutto di cinta senese o l’olio biologico, due vasche idromassaggio e due piscine.

San Vincenzo con bambini Agriturismo Podere L'Agave

Siamo stati davvero bene, purtroppo solo per un giorno, ma mi sono ripromessa di tornare presto. Continuate a seguirmi perché tornerò a parlare del Podere L’Agave con una delle mie classiche recensioni.

 

 

 

Share if you like it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *